Spinea, 26.10.2018
PERCHE' SARA' NECESSARIA UNA DECRESCITA FELICE ?
La risposta Venerdì 26 Ottobre al Graspo d'Uva h. 20.30 !


Marco Sacco e Luigi Bortolin (Movimento per la decrescita felice - circolo di Venezia) presentano La decrescita felice.

Marco ritorna nel suo quartiere natale nel quale è stato un importante promotore di iniziative culturali per parlarci di decrescita.
Sarà coadiuvato da Luigi che ci proporrà degli esempi pratici di cosa possiamo fare nel quotidiano per realizzare il pensiero della decrescita felice.

Scrive Pallante, pensatore del movimento della decrescita:

Può sembrare strano ma una prospettiva di salvezza dai cambiamenti climatici non può che passare per una drastica riduzione dei consumi accanto a una transizione energetica basata sulle fonti rinnovabili.
Politici, economisti, pubblicitari e industriali ci incitano a consumare di più per potere produrre di più.
Alcuni, ancora troppo pochi, si rendono conto dei pericoli insiti in queste scelte di vita e con le proprie scelte di vita alternative, col loro impegno tenace nonostante le sconfitte, mantengono un'autonomia di pensiero e una presenza critica in mezzo al conformismo dilagante.